Micro e Mini Cogenerazione

Cosa è la Cogenerazione

Letteralmente “co-generare” vuol dire produrre insieme energia. In questo caso si parla di energia termica ed energia elettrica.
Grazie a questo sistema è possibile produrre entrambi i tipi di energia attraverso un unico impianto, alimentato da una sola fonte di energia primaria, tra cui: il metano, il biodiesel e le biomasse.
Così facendo tutta l’energia termica non si disperde nell’ambiente come avviene coi tradizionali impianti, al contrario, viene recuperata e riutilizzata.

Come funziona la Cogenerazione?

Normalmente in una centrale termoelettrica, solo il 35% circa del combustibile è trasformato in energia elettrica. La parte rimanente, ossia il 65%, non viene utilizzata e finisce per disperdersi nell’ambiente sotto forma energia termica. Perché allora non recuperarla? È questo il principio di base della cogenerazione: con un solo impianto si ha la doppia produzione di energia, basata sul riutilizzo di una delle due parti, altrimenti sprecata.

La cogenerazione viene realizzata in particolari centrali termoelettriche. Si recuperano l’acqua calda o il vapore di processo prodotti da un motore primo alimentato, sia (ahinoi) da un combustibile fossile (gas naturale, olio combustibile), sia da combustibili organici non fossili (biomasse, biogas, gas di sintesi). In questo caso si ottiene un notevole risparmio di energia rispetto alla produzione separata di elettricità ed energia termica.

I vantaggi

Diversi sono gli aspetti positivi legati alla cogenerazione di energia termica ed elettrica tramite un unico impianto:

  • Ambientali: basso inquinamento atmosferico e minor dipendenza da combustibili fossili;
  • Energetici: recupero di energia, minor consumo di combustile, maggiore efficienza energetica;
  • Economici: costi più bassi, incentivi statali.

I nostri partner

Micro e Mini Cogenerazione Renueva